Brokstedt

Germania: morti e feriti in un attacco con un coltello in treno

SDA

25.1.2023 - 21:02

Terrore in Germania su un treno regionale durante il viaggio da Kiel ad Amburgo: un uomo ha iniziato ad assalire con un coltello i viaggiatori, uccidendone almeno due. E lasciando a terra sette feriti, tre in gravi condizioni di cui uno in pericolo di vita.

SDA

25.1.2023 - 21:02

L'assalitore sarebbe un 33enne palestinese senza passaporto, probabilmente con problemi psichici e più volte segnalato alla polizia per reati «sessuali e violenti».

Intorno alle 15, mentre il treno percorreva il suo percorso, ha iniziato all'improvviso ad accoltellare i viaggiatori, colpendoli alla cieca con un'arma da taglio.

Il convoglio si è fermato nella stazione di Brokstedt, nel nord della Germania e sulla piattaforma dei binari alcune persone sarebbero riuscite a immobilizzare l'assalitore, fino all'arrivo della polizia e delle ambulanze. Gli agenti hanno arrestato l'uomo, a sua volta ferito.

«Più volte segnalato»

«Welt» riporta la sua identità: Ibrahim A., che si troverebbe in Germania dal 2014 e sarebbe stato «più volte segnalato» alle forze dell'ordine. Fino a una settimana fa, inoltre, l'uomo sarebbe stato in detenzione preventiva.

La polizia sembra attualmente escludere legami con l'estremismo o motivazioni politiche dell'attacco e sembra che l'uomo abbia mostrato confusione e scarsa lucidità anche durante l'arresto.

Durante l'operazione di polizia la stazione di Brokstedt è stata chiusa e il traffico ferroviario è stato fermato o deviato. La ministra tedesca dell'Interno, Nancy Faeser, ha scritto su Twitter che «tutti i nostri pensieri sono rivolti alle vittime di questo terribile atto e alle loro famiglie», definendo la notizia «scioccante» e assicurando che il crimine è ora «oggetto di indagini a pieno ritmo».

Ci sono dei precedenti di attacchi con coltello in treno in Germania. In diversi casi si è trattato dei crimini di persone giudicate poi malate psichicamente o sotto l'effetto di droghe e alcol.

In due episodi si è invece trattato di terrorismo: nel novembre del 2021 un 27enne siriano-palestinese ha aggredito quattro persone su un intercity in Baviera ed è stato poi condannato a 14 anni per un attacco di matrice islamista radicale.

Nel luglio 2016, a Würzburg, un 17enne di origini afgane ha assalito i passeggeri con un'ascia e un coltello ed è stato ucciso dalla polizia. Il giovane aveva giurato poco prima fedeltà al cosiddetto Stato Islamico.

SDA