Ginevra sequestra un miliardo di dollari

ATS

5.11.2020 - 15:49

La procura cantonale ginevrina ha bloccato oltre un miliardo di dollari appartenenti a un imprenditore statunitense accusato di frode fiscale dal Dipartimento di Giustizia degli USA.
Source: KEYSTONE/MARTIAL TREZZINI

Più di un miliardo di dollari appartenenti a un imprenditore statunitense sono stati bloccati nelle banche ginevrine per ordine della Procura cantonale. Il 79enne miliardario è accusato di frode fiscale dal Dipartimento di Giustizia americano (DoJ).

«Il Ministero pubblico di Ginevra conferma il sequestro di beni per un ammontare superiore al miliardo», ha detto un portavoce all'agenzia Keystone-ATS riferendosi a una notizia pubblicata sul portale di Gotham City. Secondo quest'ultimo, i conti bloccati si trovano nelle banche ginevrine Mirabaud & Cie SA e SYZ SA.

Il 15 ottobre, il DoJ ha annunciato che Robert T. Brockman, direttore di una società di software, era perseguito per evasione fiscale, frode elettronica e riciclaggio di denaro. Tra il 2009 e il 2019, avrebbe nascosto 2 miliardi di dollari di guadagni da reddito di capitale su conti bancari segreti in Svizzera e alle Bahamas. Secondo Gotham City l'importo è un record in materia di evasione fiscale.

Tornare alla home page

ATS