Grecia

Grecia: settimo giorno di battaglia contro il fuoco a Evia

SDA

9.8.2021 - 09:37

Le fiamme continuano a devastare l'isola greca di Evia
Keystone

I vigili del fuoco sono ancora al lavoro, per il settimo giorno consecutivo sull'isola greca di Evia, 200 chilometri ad est di Atene, dove gli incendi non allentano la morsa sui villaggi del nord, assediati dalle fiamme.

SDA

9.8.2021 - 09:37

Il viceministro greco della Protezione civile Nikos Hardalias prevedeva ieri «un'altra notte difficile», e così è stato. In assenza di mezzi aerei nelle ore notturne, i pompieri hanno combattuto fino all'alba a Monokarya, per impedire al fuoco di raggiungere la cittadina di Istiaia, minacciata dalle fiamme, secondo l'agenzia di stampa greca Ana.

Dei 500 vigili del fuoco schierati sull'isola, circa 200 sono arrivati dall'Ucraina e dalla Romania. In azione 17 aerei ed elicotteri antincendio, ma i mezzi aerei stanno incontrando «serie difficoltà» a causa del vento, del fumo denso e della visibilità limitata.

Giorgos Kelaïtzidis, il vice-governatore dell'Eubea, ha denunciato, come molti altri, mezzi «insufficienti» a disposizione dei soccorritori mentre la situazione sull'isola si fa sempre più critica: almeno 35.000 ettari e centinaia di case sono bruciate, secondo quanto ha riferito.

Quello di Evia, dove anche questa mattina si registra uno scenario apocalittico, resta l'incendio più preoccupante tra i molti accesi nei giorni scorsi in Grecia, mentre la maggior parte appaiono questa mattina spenti o sotto controllo.

SDA