Incendi

Partiti da Locarno tre Super Puma per combattere le fiamme in Grecia

ATS / sam

7.8.2021 - 10:20

Sono partiti sabato mattina dall'aeroporto di Locarno i tre elicotteri Super Puma che la Svizzera ha deciso di inviare ad Atene per contribuire alla lotta contro gli incendi che stanno devastando molte regioni della Grecia.

ATS / sam

7.8.2021 - 10:20

Già domani, domenica, dovrebbero effettuate le prime operazioni di spegnimento, indica il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Quaranta sono i militari partiti a bordo degli elicotteri.

Per creare le condizioni favorevoli all'intervento e garantire il coordinamento con le autorità greche, una squadra di una decina di persone è partita già ieri pomeriggio con un apparecchio militare.

Si tratta di membri del Corpo svizzero di aiuto umanitario, di esperti del genio nella lotta contro gli incendi e di un distaccamento delle Forze aeree.

Fiamme fuori controllo in Attica

Intanto l'Attica, la regione di Atene, ha vissuto un'altra notte drammatica a causa degli incendi. Le fiamme infatti divampano senza controllo sui monti Parnitha, a Agios Stefanos e Malakasa, a nord della capitale, nonostante l'opera incessante di vigili del fuoco, aerei antincendio e volontari, con forze e mezzi giunti appunto anche dall'estero.

Una situazione che potrebbe peggiorare a causa dei venti che oggi soffiano forti sulla zona. Secondo il sito in.gr, la situazione è particolarmente critica a Thrakomakedones e Varybombi, sui Parnitha, dove sono già bruciate diverse case e i roghi continuano ad avanzare. Polizia e vigili del fuoco stanno tentando di evacuare i residenti che si rifiutano di abbandonare le loro proprietà.

Tra i centri di Ippokratio Politia e Malakasa - lungo l'autostrada Atene-Lamia - sta bruciando una vasta area ricoperta da pinete, e il fuoco punta verso il villaggio di Oropos. Ieri a Malakasa è stato evacuato un centro di accoglienza per migranti: circa 2000 persone sono state trasferite altrove. Altri incendi sul fronte di Agios Stefanos hanno distrutto case nei piccoli centri di Pefkofyto e Pontia, mentre si muovono attorno al lago di Maratona.

Il numero di emergenza 112 ha inviato sabato mattina alle 6 un messaggio chiedendo l'evacuazione delle zone di Agia Skepi, Agia Paraskevi, Kapitenia, Vrysaki, Loufos Kouremenos, tutte intorno a Varybombi.

E le fiamme continuano a bruciare da giorni ettari di vegetazione sull'isola di Evia, presso l'Antica Olimpia, nella penisola di Mani e a Melpeia, nella regione di Messinia, entrambe nel Peloponneso.

ATS / sam