Spazio

Luna: perso contatto con il lander indiano

ATS

7.9.2019 - 08:39

Gli scienziati al centro di controllo dell'Isro sono evidentemente delusi dopo la perdita del contatto con il lander.
Gli scienziati al centro di controllo dell'Isro sono evidentemente delusi dopo la perdita del contatto con il lander.
Source: Keystone/EPA/JAGADEESH NV

Il centro di controllo della missione indiana Chabdrayaan 2 ha perso i contatti con il lander nelle ultimissime fasi della discesa sul suolo lunare.

Il centro di controllo a Bengaluru dell'agenzia spaziale indiana Isro (Indian Space Research Organisation) ha perso i contatti con il lander quando il veicolo aveva quasi completato la discesa e si trovava nella fase in cui avrebbe dovuto cominciare una discesa verticale, per poi rallentare per posarsi al suolo in sicurezza.

«La discesa del lander Vikram è avvenuta come previsto e tutto si è svolto secondo le normali procedure fino all'altitudine di 2,1 chilometri», ha detto il presidente dell'Isro, Kailasavadivoo Sivan. «Successivamente – ha aggiunto – le comunicazioni dal lander alla stazione di Terra è andata perduta. L'analisi dei dati è in corso».

Della missione Chandrayaan 2 resta al momento operativo soltanto l'orbiter, che con i suoi strumenti potrà assicurare il completamento di parte degli obiettivi scientifici della missione. Per un anno, infatti, i suoi strumenti continueranno a raccogliere immagini ad alta risoluzione del suolo lunare in cerca di tracce di ghiaccio d'acqua.

L'India deve quindi rinunciare, almeno per il momento, al sogno di essere il quarto paese a portare un suo veicolo sul suolo lunare, dopo Stati Uniti, ex Unione Sovietica e Cina.

Tornare alla home page

ATS