Niger: respinto attacco jihadista a confine Mali, 49 morti

SDA

12.7.2021 - 07:05

Ancora un attacco in Niger
Keystone

Cinque civili, quattro militari e quaranta «terroristi» sono rimasti uccisi ieri in un attacco di sospetti jihadisti nella regione occidentale di Tillabéri, vicino al Mali. Lo ha annunciato il governo del Niger.

SDA

12.7.2021 - 07:05

«Verso le 15 un centinaio di terroristi a bordo di decine di motociclette pesantemente armate hanno attaccato il villaggio di Tchoma Bangou», indica un comunicato del Ministero della Difesa nigerino letto ieri sera alla televisione pubblica.

«La pronta e vigorosa reazione» delle Forze di difesa e sicurezza (Fds) «ha permesso di respingere l'attacco infliggendo pesanti perdite al nemico», secondo il ministero. Sequestrato anche materiale tra cui «14 motociclette, quattro mitragliatrici, quattro Rpg7, dodici Ak47 e dieci telefoni Motorola».

Tchoma Bangou si trova nel dipartimento di Ouallam, nella regione di Tillabéri, al confine con il Mali e il Burkina Faso. Questa regione conosciuta come «I tre confini» è stata regolarmente presa di mira per anni da attacchi mortali da parte di gruppi jihadisti.

A gennaio 70 civili sono stati uccisi a Tchoma Bangou e 30 nel vicino villaggio di Zaroumadareye, amministrato dal comune di Tondikiwindi.

SDA