Canton Obvaldo 2000 reperti archeologici sono stati rinvenuti a Sarnen

sifo, ats

4.11.2022 - 11:17

In questo cassetto il Padre conservava utensili del periodo neolitico.
In questo cassetto il Padre conservava utensili del periodo neolitico.
Keystone

Nel sottotetto del Collegio benedettino di Sarnen, nel Canton Obvaldo, sono stati scoperti 2000 reperti archeologici. Si tratta della collezione, finita nell'oblio, che un Padre aveva deposto cent'anni fa.

sifo, ats

4.11.2022 - 11:17

Lo ha indicato in una nota il Dipartimento dell'educazione e della cultura del Canton Obvaldo.

I reperti – gioielli, cocci, lucerne, asce di pietra – risalgono al periodo compreso tra il Paleolitico e la prima età moderna. La collezione include ossa umane e animali. Nonostante gran parte degli oggetti ritrovati provengano dalla Svizzera, ve ne sono alcuni da Francia, Italia, Grecia e anche dall'America del Nord.

La collezione appartiene al Padre Emmanuel Scherer (1876-1929), che ha condotto lavori pionieristici in archeologia nella Svizzera centrale, indica la nota. Dopo l'inventario, gli oggetti, verranno riconsegnati al loro cantone di appartenenza. I reperti di origine non nota nonché quelli del Canton Obvaldo verranno immagazzinati nel deposito reperti di Kägiswil (OW).

sifo, ats