Arte

Retrospettiva su Camille Pissarro al Kunstmuseum di Basilea

me, ats

2.9.2021 - 16:32

Il Kunstmuseum di Basilea consacra una retrospettiva al pittore francese Camille Pissarro (1830-1903). Circa 180 opere dell'artista e di altri impressionisti sono esposte da sabato fino al 23 gennaio.

me, ats

2.9.2021 - 16:32

Camille Pissarro è fra i maggiori artisti della Francia del 19esimo secolo, ma la sua opera viene spesso messa in secondo piano nella storia dell'arte. L'ultima esposizione dedicata al pittore francese in un museo svizzero risale a più di 60 anni fa, ha indicato oggi il Kunstmuseum di Basilea durante la presentazione della retrospettiva.

«L'atelier de la modernité» (L'atelier della modernità) offre una panoramica del lavoro di Pissarro e volge uno sguardo alle sue collaborazioni con contemporanei come Paul Cézanne, Claude Monet, Paul Gauguin, Edgar Degas e Mary Cassat. Pissarro ha avuto «un'influenza decisiva sull'impressionismo». Negli anni 1880, l'artista lancia una nuova rivoluzione pittorica con il neoimpressionismo.

Anarchismo

Come numerosi neoimpressionisti, Pissarro si è interessato all'anarchismo. Le sue convinzioni politiche traspariscono nella sua opera. Tuttavia, non considerava i suoi quadri come professioni di una fede politica, ma «la sua tecnica pittorica rivoluzionaria e la sua volontà di intraprendere nuove strade contro ogni previsione collegano la sua arte all'idea centrale dell'anarchismo», spiega il Kunstmuseum.

Pissarro riveste un'importanza particolare per il Kunstmuseum che possiede otto dipinti e numerosi disegni dell'artista. La tela «Un coin de l'Hermitage, Pontoise» (1878) fu, nel 1912, la prima opera impressionista acquisita dalla Collezione pubblica di Basilea. Questo acquisto è infatti alla base della collezione impressionista del museo d'arte renano.

Camille Pissarro è nato il 10 luglio 1830 a Charlotte-Amélie, sull'isola Saint Thomas nelle Antille danesi, oggi Isole Vergini americane. Morì il 13 novembre 1903 a Parigi.

https://kunstmuseumbasel.ch

me, ats