«Futuro distopico»

San Francisco darà ai robot della polizia la licenza di uccidere

Paolo Beretta

26.11.2022

Nell'immagine simbolica d'archivio un'auto della polizia di San Francisco.
Nell'immagine simbolica d'archivio un'auto della polizia di San Francisco.
Getty images

La polizia di San Francisco, metropoli della costa occidentale degli Stati Uniti, vuole ottenere il permesso dalla città di uccidere i sospetti con i robot, se necessario.

Paolo Beretta

26.11.2022

Il Consiglio comunale di San Francisco deciderà la prossima settimana se la polizia della città statunitense dovrà essere autorizzata a usare la forza letale con i robot, dopo che i vertici della polizia avevano richiesto tale modifica del regolamento.

Secondo loro, questo non farebbe altro che formalizzare una prassi precedente, ovvero che tutti i mezzi possono essere utilizzati per proteggere gli agenti di polizia e la popolazione. I robot verrebbero utilizzati come armi letali solo in caso di pericolo immediato per la vita degli agenti di polizia o dei civili e se non fossero disponibili altri mezzi d'azione, secondo quanto presentato al Consiglio comunale.

Robot con fucile a pompa

Il Dipartimento di Polizia di San Francisco ha 17 robot nel suo inventario. Vengono utilizzati principalmente per disinnescare le bombe. Alcuni di essi possono essere caricati con cartucce simili a quelle delle armi da fuoco. In realtà sono progettati per far esplodere oggetti sospetti, ma in teoria potrebbero essere usati anche contro le persone.

Tutti i robot sono controllati direttamente dall'uomo, quindi non potrebbero usare la forza in modo autonomo. Ciononostante, le critiche alla prevista modifica delle regole sono massicce. «Viviamo in un futuro distopico in cui si discute se la polizia debba essere autorizzata a giustiziare i cittadini con i robot senza un processo, un tribunale o una giuria», ha dichiarato al sito «Mission Local» l'avvocato per i diritti civili Tifanei Moyer.

Stretto collegamento tra esercito e polizia

Anche nei conflitti militari i robot, soprattutto sotto forma di droni, vengono utilizzati da tempo per scopi letali. Negli Stati Uniti esiste una stretta interazione tra esercito e polizia, in quanto il primo mette spesso a disposizione del secondo, a titolo gratuito, le proprie attrezzature. L'uso di hardware militare nel settore civile è tuttavia molto controverso.

Finora negli Stati Uniti si conta un solo episodio in cui un robot è stato utilizzato dalla polizia per uccidere qualcuno. È successo a Dallas nel 2016. In quell'occasione, le forze dell'ordine avevano equipaggiato un robot destinato a disinnescare una bomba con un ordigno esplosivo. È stato fatto avvicinare a un muro dietro il quale si era barricato un sospetto ed è stata innescata la detonazione. L'uomo è stato ucciso.