Conflitti

Talebani: «No a summit finché restano truppe straniere», Biden ha deciso la data del ritiro

SDA

14.4.2021 - 08:06

Gli Stati Uniti sono intervenuti in Afghanistan in seguito agli attacchi alle torri gemelle di de New York e al Petagono (foto simbolica)
Keystone

I Talebani annunciano che non parteciperanno al summit in Turchia promosso dagli Stati Uniti finché «ci saranno truppe straniere in Afghanistan». Intanto Joe Biden ha deciso la data del ritiro delle truppe a stelle e strisce.

SDA

14.4.2021 - 08:06

«Non parteciperemo a nessuna conferenza sul futuro dell'Afghanistan finché tutte le truppe straniere non si ritireranno dal Paese», ha scritto su Twitter il portavoce Mohammad Naeem.

La Conferenza si sarebbe dovuta tenere il 16 aprile secondo i media turchi, e l'ufficio politico dei Talebani aveva affermato che l'Emirato islamico stava «valutando» se prendervi parte.

Data del ritiro degli USA conosciuta

Gli Stati Uniti intanto  hanno già avvisato chiaramente i talebani che qualsiasi attacco alle loro truppe durante il ritiro dall'Afghanistan riceverà una risposta forte.

Lo ha fatto sapere un alto dirigente dell'amministrazione in una conference call, riferendo che l'annuncio del ritiro verrà dato ufficialmente oggi. Ritiro che, ha spiegato, comincerà prima del primo maggio e potrà essere completato anche prima della nuova data dell'11 settembre.

Il dirigente ha ribadito che non c'è una soluzione militare alle sfide politiche interne e che gli Stati Uniti concentreranno tutti gli sforzi nel sostegno al processo di pace e nella difesa delle conquiste delle donne afghane, usando i mezzi diplomatici, economici e umanitari a loro disposizione.

Infine ci sarà un riposizionamento delle capacità antiterroristiche, mantenendo significativi asset nella regione per contrastare il potenziale riemergere di una minaccia agli Usa dall'Afghanistan, e si chiederà conto ai talebani del loro impegno a non ospitare Al-Qaida o altri gruppi terroristici.

SDA