Maltempo

Trentino: 5 speleologi salvati da grotta

ATS

4.11.2019 - 12:01

Maltempo in Italia
Maltempo in Italia
Source: KEYSTONE/EPA ANSA/FRANCO BOLZONI

Sono salvi cinque speleologi altoatesini bloccati da ieri sera, domenica, nella grotta «Bus del Diaol» di Patone di Arco allagata a causa del maltempo.

Per tutta la notte i soccorritori, coordinati dalla protezione civile trentina, hanno condotto una complessa operazione di salvataggio conclusasi lunedì mattina.

A bloccare i cinque escursionisti, sulla via del rientro, è stato uno dei sifoni presenti nella grotta, che si è chiuso dietro di loro riempiendosi di sabbia e acqua. Situazione resa ancora più complicata dalla presenza di due cascate di acqua che continuavano ad alimentare il sifone.

Deviata l'acqua delle cascate

Dopo aver stabilito un collegamento telefonico tra il campo base e i soccorritori dentro la grotta, sono stati portati sul posto due pompe a immersione alimentate da un gruppo elettrogeno esterno per svuotare il sifone dall'acqua.

Contemporaneamente i soccorritori, con dei teli e un sistema di tubi, hanno deviato l'acqua delle due cascate per evitare che il sifone continuasse a riempirsi. Verso le 6 di mattina il sifone è stato praticamente svuotato dall'acqua e i soccorritori hanno iniziato a scavare per togliere il deposito di sabbia che ancora ostruiva il passaggio, fino ad arrivare nel luogo dove erano rimasti bloccati i cinque escursionisti.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS