Ecco quale Un archeologo dilettante fa una scoperta sensazionale vicino a Basilea

Sven Ziegler

14.6.2024

L'archeologo dilettante George Sprecher con in mano la sua sensazionale scoperta
L'archeologo dilettante George Sprecher con in mano la sua sensazionale scoperta
Archäologie Baselland

A Füllinsdorf, nel semicantone di Basilea Campagna, un archeologo dilettante ha scoperto un'ascia a mano risalente ad almeno 45'000 anni fa. Il ritrovamento è considerato unico in Svizzera.

Sven Ziegler

14.6.2024

Hai fretta? blue News riassume per te

  • Un archeologo dilettante ha ritrovato un'ascia a mano a Füllinsdorf, nel semicantone di Basilea Campagna.
  • Secondo un comunicato stampa, l'oggetto ha almeno 45'000 anni.
  • Il ritrovamento è considerato unico in Svizzera.

George Sprecher, volontario di «Baselland Archaeology», ha fatto una scoperta straordinaria nel semicantone di Basilea Campagna: un'ascia a mano del Paleolitico medio.

L'uomo, che ha già individuato numerosi siti dell'età della pietra nella regione, ha trovato l'oggetto in un luogo di insediamento che ha localizzato nel 2016 a Oberholz, vicino a Füllinsdorf, come si legge in un comunicato stampa di «Baselland Archaeology».

L'ascia a mano, ben conservata, appartiene tipologicamente alla cultura Moustérien, più precisamente alla Moustérien de tradition acheuléenne, datata a circa 60'000-40'000 anni prima della nostra era. Un laboratorio specializzato nel sud della Francia ha stabilito che è di almeno 45'000 anni.

Un reperto unico

La materia prima dell'ascia a mano proviene da un giacimento vicino ad Alle, Noir Bois nel Giura, a circa 50 chilometri dal luogo del ritrovamento. Gli scavi estensivi effettuati in quel luogo hanno documentato diversi siti di epoca Moustérien.

In base alla materia prima e alla datazione simile, i due siti potrebbero essere stati collegati.

Primo piano dell'ascia a mano di Füllinsdorf.
Primo piano dell'ascia a mano di Füllinsdorf.
Archäologie Baselland

È possibile che un gruppo di cacciatori di selvaggina abbia visitato entrambi i siti durante le sue escursioni. L'ascia a mano non sarebbe stata persa accidentalmente, ma proverrebbe da un luogo di riposo dei Neanderthal.

Le asce a mano sono manufatti in pietra lavorati su due lati con una base rotonda e una punta dal lato opposto e sono tra i primi strumenti utilizzati dall'uomo.

Con un'età di 300'000 anni, l'ascia a mano di Pratteln è considerata il più antico oggetto archeologico proveniente dall'attuale Svizzera. La datazione del nuovo reperto di Füllinsdorf è unica in Svizzera.