Aborto Nel 2023 negli USA 170.000 donne si sono spostate in un altro Stato per abortire

SDA

17.6.2024 - 16:51

Persone in marcia nel centro di Amarillo (Texas) per protestare contro una causa per il divieto del farmaco abortivo mifepristone (foto d'archivio)
Persone in marcia nel centro di Amarillo (Texas) per protestare contro una causa per il divieto del farmaco abortivo mifepristone (foto d'archivio)
Keystone

L'anno scorso oltre 170 mila donne negli Usa hanno viaggiato fuori dal proprio Stato per abortire. Lo rivela uno studio del Guttmacher Institute.

17.6.2024 - 16:51

Secondo i dati, l'assistenza extra-statale ha rappresentato oltre il 15% del milione stimato di procedure di aborto fornite dai medici tra il 2023 e marzo di quest'anno. E la cifra è più che raddoppiata dal 2020.

«Viaggiare per ricevere cure per l'interruzione di gravidanza richiede che le persone superino enormi barriere finanziarie e logistiche», ha spiegato l'analista dei dati di Guttmacher Isaac Maddow-Zimet.

Quattordici Stati americani hanno un divieto quasi completo di aborto, un rapido cambiamento innescato dalla decisione della Corte Suprema del 2022 che ha ribaltato la sentenza Roe vs. Wade, che proteggeva l'interruzione di gravidanza a livello federale.

Gli Stati che confinano con quelli in cui sono stati recentemente approvati divieti quasi totali, come in Texas, hanno notato che la maggior parte degli aborti che praticano sono su pazienti in arrivo da altri Stati.

SDA