Stati Uniti

Stati Uniti: in arrivo un'altra tempesta invernale, in 90 milioni in allerta

SDA

2.2.2022 - 21:34

A Dallas, in Texas, ci si prepara a strade ghiacciate.
Keystone

Oltre 90 milioni di americani sono in allerta per la seconda tempesta invernale in meno di una settimana, che si estenderà dalle Montagne Rocciose al New England. Sono 21 gli Stati che si stanno preparando al gelo e a precipitazioni copiose.

SDA

2.2.2022 - 21:34

L'impatto maggiore secondo gli esperti sarà nel sud, dove è attesa una tempesta di ghiaccio: a Dallas (in Texas) e Memphis (in Tennessee), potrebbero esserci strade ghiacciate e interruzioni di corrente con temperature pericolosamente fredde.

Mentre nel Midwest è attesa una forte nevicata, che in alcuni luoghi potrebbe essere la maggiore da un secolo. «Le forti nevicate sono iniziate nelle Montagne Rocciose e si spostano verso il Midwest da martedì notte a mercoledì», ha spiegato il meteorologo della CNN Dave Hennen.

Le previsioni di neve per Fort Wayne, Indiana, sono di 45 cm, che eguaglierebbe il record dal 1900. E Toledo (Ohio) potrebbe assistere alla più grande nevicata degli ultimi 100 anni.

Nel nord-est, ancora alle prese con la bufera di neve dello scorso fine settimana, non è ancora chiaro quanto copiose saranno le precipitazioni, ma sicuramente è atteso un fronte freddo nella giornata di venerdì con un altro fine settimana gelido, ha affermato l'ufficio del servizio meteorologico di New York City.

Le compagnie aeree hanno cancellato quasi 3'000 voli per oggi e domani, riporta la CNN. Chicago O'Hare, hub di United e American Airlines, è per adesso l'aeroporto più colpito con 164 cancellazioni, secondo il sito di monitoraggio dei voli FlightAware.

Anche gli aeroporti di St. Louis e Detroit stanno accumulando cancellazioni, più di 100 per scalo fino ad ora. Domani i due aeroporti di Dallas – Love Field e Fort Worth – hanno già cancellato rispettivamente il 90% e il 23% di tutti i voli.

SDA