USA

Killer condannato per 11 omicidi, ne confessa altri 5

SDA

6.12.2022 - 21:09

Un serial killer già condannato per 11 omicidi ha ammesso di aver ucciso altre cinque donne a Long Island tra la fine degli anni Sessanta e l'inizio degli anni Settanta. 

Richard Cottingham è apparso da remoto durante il processo a Mineola, nello stato di New York, il 5 dicembre.
Richard Cottingham è apparso da remoto durante il processo a Mineola, nello stato di New York, il 5 dicembre.
KEYSTONE/AP Photo/Seth Wenig

SDA

6.12.2022 - 21:09

Lunedì Richard Cottingham è stato condannato a 25 anni di reclusione per l'omicidio della 23enne Diane Cusick, uccisa nel febbraio 1968 dopo che aveva acquistato delle scarpe al Green Acres Mall nella contea di Nassau.

La sua ultima confessione è frutto di un patteggiamento a seguito del quale ha ammesso gli omicidi di altre donne, ma Cottingham ha ottenuto l'immunità su queste accuse.

Il serial killer, che è in carcere dal 1980, ha affermato di essere responsabile di circa un centinaio di omicidi: è chiamato 'Torso Killer' perchè avrebbe tagliato la testa e gli arti di alcune delle sue vittime.

Uno dei killer più prolifici degli Stati Uniti

«Oggi è uno dei giorni più emozionanti che abbiamo mai avuto nel nostro ufficio – ha detto il procuratore distrettuale della contea di Nassau, Anne Donnelly, con a fianco diversi parenti delle vittime – Nel caso di Diane Cusick, la sua famiglia ha aspettato quasi 55 anni prima che qualcuno fosse ritenuto responsabile della sua morte».

Donnelly ha poi sottolineato che Cottingham, ritenuto uno dei serial killer più prolifici degli Stati Uniti, «ha causato danni irreparabili a così tante persone e così tante famiglie che non c'è quasi nulla che io possa dire per dare loro conforto».

SDA