Stati Uniti: uccisero un uomo di colore, arrestati un ex agente e il figlio

ATS

8.5.2020 - 08:45

Il caso ha animato l'opinione pubblica.
Source: KEYSTONE/AP/Bobby Haven

L'ex agente e il figlio che hanno sparato e ucciso a fine febbraio in Georgia (Stati Uniti) un giovane afroamericano che stava facendo jogging, Ahmaud Arbery, sono stati arrestati con l'accusa di omicidio volontario.

La decisione dopo la diffusione del video shock che mostra come il giovane 25enne sia stato freddato in maniera spietata e dopo le furiose proteste sui social e la richiesta di fare giustizia da parte di politici e star come Joe Biden e LeBron James. Il sospetto è che l'uccisione sia a sfondo razziale.

Arbery è stato ammazzato mentre era uscito per fare il suo jogging quotidiano, nella cittadina di Brunswick.

Quando lo hanno visto passare davanti a casa, Gregory McMichael, un ex agente di 64 anni, e suo figlio Travis (34), hanno preso le loro armi, un revolver Magnum 357 e un fucile, sono saliti sul loro pickup e lo hanno inseguito.

Due procuratori si sono ricusati

Prima di autoricusarsi per i legami con i due sospetti, due procuratori avevano invocato la legge statale che giustifica la caccia a un sospetto e l'autodifesa.

Ora un terzo procuratore ha promesso un gran giurì, che tuttavia non potrà riunirsi presto a causa del coronavirus.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS