L'OMS invita a mantenere la calma

28.1.2020 - 13:12, ATS

Personale sanitario con paziente in Cina
Source: KEYSTONE/AP/MAS

L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) apprezza le misure adottate dal governo cinese contro l'epidemia del nuovo coronavirus 2019-nCoV e confida nelle capacità del Paese di prevenire e contenere il contagio.

Lo ha detto martedì il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, incontrando a Pechino il ministro degli Esteri Wang Yi.

L'Oms, ha aggiunto, non raccomanda l'evacuazione dei cittadini di altri Paesi dalla Cina e invita la comunità internazionale a «mantenere la calma e a non reagire in maniera eccessiva».

Intanto la diffusione del coronavirus accelera: la Commissione sanitaria nazionale cinese ha detto nei suoi aggiornamenti quotidiani che i casi d'infezione accertati sono saliti a 4.515 unità, quasi raddoppiati in 24 ore sulle 2.744 unità di ieri.

La commissione ha confermato 26 nuovi decessi, a quota 106 totali, secondo quanto è già emerso stamani dalle comunicazioni della Commissione sanitaria di Wuhan. Allo stato, ci sono quasi 7.000 casi sospetti in attesa di conferma.

Le autorità cinesi invitano i propri cittadini a evitare i viaggi all'estero per garantire «salute e sicurezza» di cinesi e stranieri. Hanno inoltre deciso il rinvio sine die dell'inizio del secondo semestre per scuole e università, negli sforzi per contenere l'epidemia. Il ministero dell'Educazione, con gli studenti nel pieno delle vacanze del Capodanno lunare, non ha fornito ulteriori dettagli.

Tornare alla home page