Esperti ONU: «La pena contro Assange è sproporzionata»

ATS

3.5.2019 - 20:29

L'arresto del cofondatore di WikiLeaks Julian Assange continua a far discutere
Source: KEYSTONE/AP/MATT DUNHAM

La condanna di Julian Assange a 50 settimane di carcere inflitta da un tribunale britannico per violazione dei termini della libertà provvisoria è «sproporzionata», ha affermato un gruppo di lavoro delle Nazioni Unite sulla detenzione arbitraria.

In una dichiarazione pubblicata a Ginevra, il gruppo di esperti indipendenti si dice " profondamente preoccupato " dalla decisione della giustizia britannica nei confronti del fondatore di WikiLeaks.

Gli esperti osservano con preoccupazione che dall'11 aprile Assange è detenuto nel carcere di Belmarsh, un carcere di massima sicurezza, come se fosse stato condannato per un reato grave. «Questo trattamento sembra in contrasto con i principi di necessità e proporzionalità previsti dalle norme sui diritti umani», si legge nella dichiarazione.

I membri dei gruppi di lavoro delle Nazioni Unite sono indipendenti da qualsiasi governo o organizzazione.

Tornare alla home page

ATS