Ucraina Berlino: «Gli attacchi russi all'energia è un crimine di guerra»

SDA

29.11.2022 - 15:05

Gli attuali attacchi mirati alle forniture di elettricità e riscaldamento sono "un terribile crimine di guerra", ha detto il ministro della Giustizia tedesco Marco Buschmann (foto simbolica)
Gli attuali attacchi mirati alle forniture di elettricità e riscaldamento sono "un terribile crimine di guerra", ha detto il ministro della Giustizia tedesco Marco Buschmann (foto simbolica)
Keystone

La distruzione «sistematica» delle infrastrutture energetiche perpetrata dalla Russia in Ucraina è un «crimine di guerra». Lo ha dichiarato il ministro della Giustizia tedesco Marco Buschmann dopo un incontro con i suoi omologhi del G7.

SDA

29.11.2022 - 15:05

Gli attuali attacchi mirati alle forniture di elettricità e riscaldamento «al fine di tenere le persone nei loro appartamenti per un inverno in cui le temperature potrebbero scendere a -30 gradi centigradi» sono «un terribile crimine di guerra», ha detto il ministro.

Il messaggio del G7 è che chi compie crimini di guerra «non si deve sentire sicuro da nessuna parte», ha detto il ministro tedesco, secondo cui sarà importante che si indaghi a livello internazionale contro «tutta la dirigenza russa».

Buschmann ha fatto riferimento a consultazioni con esperti, rappresentanti ucraini e responsabili delle indagini su crimini commessi durante la guerra in corso, citando l'esistenza di migliaia di documenti, prove e testimonianze. Obiettivo del G7 è ora una maggiore e più precisa coordinazione nel contrasto ai crimini di guerra.

SDA