Giustizia

Condannati gli oppositori bielorussi Kolesnikova e Znak

SDA

6.9.2021 - 12:46

Gli oppositori bielorussi Maria Kolesnikova e Maksim Znak sono stati condannati a 11 e 10 anni di prigione, rispettivamente.
Gli oppositori bielorussi Maria Kolesnikova e Maksim Znak sono stati condannati a 11 e 10 anni di prigione, rispettivamente.
Keystone

Gli oppositori bielorussi Maria Kolesnikova e Maksim Znak sono stati condannati a 11 e 10 anni di prigione, rispettivamente. Lo riporta l'emittente Dozhd. Il governo tedesco ha stigmatizzato la condanna, ritenuta «ingiustificabile».

SDA

6.9.2021 - 12:46

Il tribunale regionale di Minsk ha trovato colpevoli i due membri del Presidium del Consiglio di coordinamento dell'opposizione bielorussa.

Kolesnikova e Znak sono stati accusati di aver incitato ad azioni che minacciano la sicurezza nazionale della Bielorussia, cospirazione per impadronirsi del potere con mezzi incostituzionali e creazione e direzione di una formazione estremista.

Kolesnikova e Znak sono stati arrestati nel settembre dello scorso anno e da allora sono in prigione. Prima dell'arresto, le autorità bielorusse hanno cercato di portare Kolesnikova fuori dal Paese ma al confine lei ha strappato il suo passaporto.

Nel 2020 Kolesnikova ha diretto il quartier generale del candidato presidenziale della Bielorussia Viktor Babariko mentre Maxim Znak ha lavorato al quartier generale come avvocato.

SDA