Cina: arrestati presidente e amministratore delegato di HNA

SDA

24.9.2021 - 16:49

Arresti ai vertici di HNA
Keystone

Chen Feng e Adam Tan, rispettivamente presidente e amministratore delegato della conglomerta cinese HNA, sono stati arrestati dalla polizia sospettati per «sospetti reati» non meglio identificati.

SDA

24.9.2021 - 16:49

Lo ha comunicato lo stesso gruppo sul suo account WeChat, aggiungendo che «le sue operazioni non sono state interessate» dall'iniziativa, che «i lavori di ristrutturazione» della conglomerata proseguiranno e che i due manager «sono stati sottoposti a misure obbligatorie», in base a quanto detto dalla polizia di Haian, l'isola a sud della Cina.

HNA e le sue società affiliate, si legge nel post, «stanno operando in modo stabile e ordinato, i lavori riguardanti il fallimento e la riorganizzazione procedono senza intoppi in conformità con la legge, e la produzione e il funzionamento non sono in alcun modo influenzati».

HNA è una delle più grandi conglomerate cinesi, fondata nel 1993, con interessi che si sono via via allargati grazie alla massiccia campagna acquisti dall'aviazione all'immobiliare, dai servizi finanziari al turismo e alla logistica.

Dopo la bancarotta di gennaio, il gruppo, oberato da 70 miliardi di dollari di debiti, ha incominciato una cura di ristrutturazione, indicata ora come possibile soluzione per Evergrande, il secondo sviluppatore immobiliare del Paese in una gravissima crisi a causa di 305 miliardi di debiti.

HNA era finito sotto i riflettori nel 2018 per la morte del suo presidente, Wang Jian, dovuta, secondo le indagini, alle ferite riportate dopo la caduta dalla scala di una Chiesa in Provenza a seguito, secondo le cronache dell'epoca, di un tentativo maldestro di selfie.

SDA