Covid: in Norvegia e Danimarca AstraZeneca solo agli under 65

SDA

4.2.2021 - 12:08

Le autorità sanitarie norvegesi e danesi hanno reso noto che limiteranno l'uso del vaccino contro il Covid-19 di AstraZeneca ai minori di 65 anni (foto d'archivio)
Keystone

Le autorità sanitarie norvegesi e danesi hanno reso noto oggi che limiteranno l'uso del vaccino contro il Covid-19 di AstraZeneca ai minori di 65 anni, citando la mancanza di dati sulla sua efficacia per gli anziani.

Le due nazioni nordiche hanno seguito le orme di molte altre nell'Unione Europea, di cui la Norvegia non è membro ma a cui è strettamente legata, anche per l'approvvigionamento di vaccini anti-Covid negoziato da Bruxelles. Il capo dell'agenzia di sanità pubblica norvegese FHI, Camilla Stoltenberg, ha detto ai giornalisti che la decisione è stata presa «non perché il vaccino non funzioni per gli anziani, ma perché la documentazione è molto limitata».

Anche le autorità sanitarie in Germania, Francia e Svezia hanno raccomandato l'uso del siero solo per i minori di 65 anni.

La Norvegia, un paese di 5,4 milioni di abitanti, ha uno dei tassi di incidenza di Covid più bassi d'Europa, secondo l'agenzia europea per le malattie ECDC. Finora, almeno 135.000 persone in Norvegia hanno ricevuto una prima dose di vaccino e più di 30.000 una seconda dose, e il paese spera di vaccinare la maggior parte della sua popolazione adulta entro l'estate.

In Danimarca l'1,68% dei suoi 5,8 milioni di abitanti ha ricevuto due dosi e il 3,28% ha ricevuto una prima dose. Il paese spera di aver vaccinato tutti gli adulti entro il 4 luglio.

Tornare alla home page

SDA