Stati Uniti, 2000 migranti portati nei centri d'accoglienza

SDA

19.9.2021 - 20:53

I migranti in attesa di varcare il confine con USA
Keystone

Alcune migliaia di migranti che si erano radunati sotto a un ponte sul versante texano del Rio Grande, che divide gli Stati Uniti dal Messico, sono stati sgomberati e portati in centri di accoglienza, in attesa di venire rimpatriati. Lo scrive la Bbc.

SDA

19.9.2021 - 20:53

Oltre 10 mila persone, per lo più provenienti da Haiti, si sono radunate nella zona in circa una settimana, passando il fiume di confine da Ciudad Acuña. Le autorità locali hanno cercato, fra grandi difficoltà, di portare loro aiuti essenziali, come acqua e cibo.

Presi in cura dalle autorità locali, circa 2.000 di questi migranti sono stati portati in centri di accoglienza da dove saranno rimpatriati nei Paesi d'origine con voli che hanno iniziato ad operare da oggi.

Ieri il nuovo premier haitiano, Ariel Henry, ha inviato un messaggio di benvenuto per i suoi concittadini che fanno ritorno ad Haiti. Ma Fabricio, 38 anni, alla Bbc dice di non voler tornare: «Ad Haiti non c'è alcuna sicurezza, il Paese è in crisi politica». Il 29/enne Stelin aggiunge che ad Haiti «la gente si uccide a vicenda e non c'è alcuna giustizia».

SDA