Iran

L'attivista nipote di Khamenei in un video: «Regime assassino»

SDA

27.11.2022 - 14:33

Critiche contro il regime dell'Ayatollah Ali Khamenei dalla sua stessa nipote.
Critiche contro il regime dell'Ayatollah Ali Khamenei dalla sua stessa nipote.
Keystone

Mahmoud Moradkhani, fratello di Farideh, nipote del leader supremo iraniano Ayatollah Ali Khamenei, arrestata mercoledì dalle autorità iraniane, ha pubblicato su YouTube un video in cui la sorella critica le autorità guidate dallo zio.

SDA

27.11.2022 - 14:33

Definendole come un «regime assassino e che uccide i bambini». Farideh Moradkhani proviene da un ramo della famiglia che ha un passato di opposizione alla leadership iraniana ed è stata già incarcerata anche in passato nel Paese.

Mahmoud Moradkhani ha scritto su Twitter che la sorella è stata arrestata dopo essersi recata nell'ufficio del procuratore a seguito di una convocazione. Ieri ha pubblicato un video su YouTube, il cui link è stato condiviso su Twitter, nella immagini la donna condanna la «chiara ed evidente oppressione» di cui sono vittime gli iraniani e critica l'inazione della comunità internazionale.

«Popolo libero, sii con noi! Dite ai vostri governi di smettere di sostenere questo regime assassino e assassino di bambini», afferma. «Questo regime non è fedele a nessuno dei suoi principi religiosi e non conosce alcuna legge o regola se non quella della forza e del mantenimento del potere in ogni modo possibile».

Non è chiaro quando il video sia stato registrato. La donna si lamenta del fatto che le sanzioni imposte contro il regime per la sua repressione sono «ridicole» e ha detto che gli iraniani sono lasciati «soli» nella loro lotta per la libertà.

SDA