Israele: Rivlin non proroga mandato a Gantz

ATS

12.4.2020 - 14:08

Il mandato a Benny Gantz di formare un nuovo governo dello Stato ebraico scade domani a mezzanotte.
Source: KEYSTONE/EPA/JINIPIX

Il presidente israeliano Reuven Rivlin ha respinto la richiesta del premier incaricato Benny Gantz di avere altre due settimane per formare il governo di unità nazionale in discussione con l'attuale premier Benyamin Netanyahu.

Lo ha annunciato la stessa presidenza spiegando che Rivlin ha preso la sua decisione anche dopo aver sentito Netanyahu, il quale gli ha confermato che le trattative tra i due sono ancora lontane dalla conclusione.

Il mandato a Gantz scade domani a mezzanotte. Rivlin, nel respingere la richiesta di Gantz di una proroga, ha tuttavia precisato che se tra oggi e domani sera le circostanze dovessero cambiare e i due leader dovessero presentarsi con la richiesta di una estensione «in modo da aiutarli nel raggiungimento di un'intesa, allora potrebbe riconsiderare la richiesta».

Se invece non si dovesse arrivare – entro questo lasso di tempo – ad alcun accordo e «il numero delle indicazioni per ogni candidato non cambiasse», in questo caso l'incarico di formare un nuovo governo «tornerebbe alla Knesset. In quel caso si avvierebbe un periodo di 21 giorni in cui ogni membro dell'assise potrebbe formare una maggioranza per raccomandare un candidato designato, che avrebbe 14 giorni per istituire un governo».

Tornare alla home page

ATS