Scherzo telefonico Missili in Polonia, un falso Macron russo ha chiamato Duda

SDA

22.11.2022 - 18:26

Le autorità polacche stanno indagando su una telefonata ricevuta dal presidente polacco Andrzej Duda il 15 novembre durante la crisi dovuta alla caduta del missile di produzione russa sul territorio polacco da una persona che si era spacciata per il presidente francese Emmanuel Macron.

Il presidente polacco Andrzej Duda (archivio).
Il presidente polacco Andrzej Duda (archivio).
KEYSTONE/EPA/PAWEL SUPERNAK POLAND OUT

SDA

22.11.2022 - 18:26

Si è poi scoperto che si trattava in realtà di uno dei due comici russi Vovan e Lexus, ma la cancelleria si domanda ora come abbiano fatto a raggiungere direttamente il presidente, mentre l'opposizione avverte che «sembra uno scherzo ma non lo è».

La registrazione del colloquio, durato circa sette minuti, è stata poi pubblicata su internet dal duo comico. Una persona si rivolge al presidente in inglese con accento francese e Duda, prima di accorgersi che si tratta di un falso e riagganciare, afferma: «Emmanuel, credimi, sto molto attento. Non voglio fare la guerra con la Russia».

Seconda volta che il presidente viene raggiunto dai russi

L'ufficio del presidente ha scritto su Twitter: «Dopo l'esplosione del missile a Przewodow, tra le chiamate in corso con i capi di Stato e di governo, si è collegata una persona che affermava di essere il presidente francese Emmanuel Macron. Durante la telefonata, il presidente Andrzej Duda ha capito dal modo insolito con cui l'interlocutore ha condotto la conversazione che poteva esserci stato un tentativo di bufala e ha chiuso la conversazione».

È la seconda volta negli ultimi anni che dei burloni russi riescono a mettersi in contatto con Duda.

SDA