Scott Miller confermato dal Senato ambasciatore americano a Berna

beko, ats

18.12.2021 - 18:35

Il nuovo ambasciatore americano in Svizzera Scott Miller è stato confermato oggi dal Senato americano.
Keystone

Il Senato americano ha confermato oggi la nomina di Scott Miller a nuovo ambasciatore degli Stati Uniti in Svizzera e Liechtenstein.

beko, ats

18.12.2021 - 18:35

L'economista era stato nominato dal presidente USA Joe Biden lo scorso agosto, ma la decisione doveva essere ratificata dalla Camera Alta del Congresso.

Non è però ancora chiaro quando Miller assumerà il suo mandato: ora, dopo il via libera del Senato, dovrà presentare le sue credenziali al Consiglio federale. Il posto di ambasciatore statunitense in Svizzera e Liechtenstein è vacante da gennaio dopo la partenza di Edward McMullen, un fedelissimo di Donald Trump.

Originario di Denver, Colorado, Miller è un economista aziendale di 41 anni. Ha lavorato come consulente di gestione, organizzatore di eventi e gestore patrimoniale presso UBS. Miller e il marito Tim Gill sono conosciuti per essere dei filantropi e per essere molto attivi nella causa LGBT. La coppia, che evita le apparizioni pubbliche, ha investito centinaia di milioni a tale scopo.

Gill è il fondatore della società di software di impaginazione Quark. È stato a lungo tra i 400 americani più ricchi, secondo Forbes. La coppia si è sposata nel 2009 a Boston, in Massachusetts, che era allora uno dei quattro Stati degli USA a riconoscere i matrimoni tra persone dello stesso sesso.

La coppia ha sostenuto la carriera e il lavoro di importanti politici democratici come Barack Obama, Hillary Clinton e Joe Biden. Durante la pandemia, la fondazione di Miller e Gill ha sostenuto la distribuzione di circa 5,6 milioni di pasti per decine di migliaia di cittadini bisognosi in Colorado. Ha inoltre incoraggiato l'insegnamento della matematica, dell'informatica, delle scienze e della tecnologia nelle scuole pubbliche.

beko, ats