Di nuovo «Pyongyang ha lanciato almeno 10 missili a est e a ovest»

SDA

2.11.2022 - 08:53

Nuovo lancio di missili dalla Corea del Nord.
Nuovo lancio di missili dalla Corea del Nord.
Keystone

La Corea del Nord ha lanciato questa mattina almeno 10 missili di vario tipo, secondo l'ultimo aggiornamento fornito dai militari di Seul.

SDA

2.11.2022 - 08:53

Pyongyang li ha testati «verso le acque fuori dalla costa ovest ed est» del Paese, ha spiegato il Comando di Stato maggiore congiunto, ricordando quelli balistici a corto raggio lanciati dalle vicinanze di Wonsan, città sulla costa orientale.

Il presidente Yoon Suk-yeol ha condannato l'ultima raffica di lanci di missili della Corea del Nord, uno dei quali caduto vicino alle acque territoriali sudcoreane, definendola una violazione de facto del territorio del Sud e ordinando «un'azione rapida per far pagare al Nord le provocazioni».

Yoon, ha riferito l'agenzia Yonhap, ha anche invitato i militari a essere pronti contro ulteriori provocazioni di alto livello da parte di Pyongyang, durante la riunione convocata d'urgenza del Consiglio di sicurezza nazionale.

Seul risponde con tre missili

In risposta ai lanci di missili da parte di Pyongyang, la Corea del Sud ha lanciato tre «missili aria-superficie di precisione» nelle acque a nord del confine marittimo intercoreano. Lo riferiscono i militari di Seul.

L'esercito sudcoreano ha affermato di aver lanciato i tre missili di precisione in acque «vicino alla Northern Limit Line a una distanza corrispondente all'area» in cui sono finiti quelli testati oggi dal Nord, mai così vicini alle acque territoriali del Sud.

Le operazioni, ha aggiunto il Comando di stato maggiore congiunto in una nota, hanno mostrato che Seul intende rispondere «con fermezza contro qualsiasi tipo di provocazione».

La risposta è maturata a stretto giro dal pesantissimo giudizio espresso dall'esercito sudcoreano che ha denunciato i lanci del Corea del Nord, tra cui uno definito «intollerabile» e finito in un'area vicina alle acque territoriali del sud per la prima volta dalla divisione della penisola un due parti, avvenuta oltre 70 anni fa.

«I missili nordcoreani, per la prima volta dalla divisione della penisola, sono atterrati vicino alle nostre acque territoriali a sud della Northern Limit Line, con una mossa intollerabile», ha detto il Comando, assicurando che «i nostri militari hanno promesso di rispondere con fermezza alla provocazione».

In corso manovre congiunte Corea del Sud e Stati Uniti

Uno dei tre missili balistici a corto raggio è caduto in mare a 26 chilometri a sud del confine marittimo, in un'area a 57 km a est della città orientale di Sokcho e a 167 km a nord-ovest dell'isola di Ulleung: si è diretto proprio verso l'isola prima di finire nelle acque internazionali, spingendo le autorità locali a un raro allarme aereo. Le sirene hanno suonato a Ulleung intorno alle 8.55 locali (0.55 in Italia), mandando i residenti a trovare protezione in scantinati e rifugi.

L'ultima provocazione del Nord è arrivata mentre Seul e Washington stanno tenendo le manovre congiunte 'Vigilant Storm', coinvolgendo più di 240 aerei nel tentativo di rafforzare la posizione di deterrenza contro le minacce del Nord che potrebbe presto condurre anche il suo settimo test nucleare.

SDA