Sudan: proteste nella notte dopo il colpo di Stato

SDA

26.10.2021 - 07:08

Ci sarebbero almeno tre morti tra i manifestanti.
Keystone

I sudanesi contrari al colpo di Stato militare sono scesi in strada nella notte a Khartum per protestare contro il rastrellamento dei leader civili.

SDA

26.10.2021 - 07:08

Scontri erano già scoppiati nella capitale dopo il discorso del generale sudanese Abdel Fattah al-Burhan a capo del golpe, con il ministero dell'informazione che ha affermato che i soldati avevano «sparato proiettili veri sui manifestanti che rifiutavano il colpo di Stato militare fuori dal quartier generale dell'esercito».

Tre manifestanti sono stati uccisi e circa 80 feriti quando i soldati hanno aperto il fuoco, secondo il Comitato centrale indipendente dei medici del Sudan, mentre i sostenitori del governo civile sventolavano bandiere ed erigevano barricate con pietre e pneumatici, dando loro fuoco.

Intanto, sei membri occidentali del Consiglio di Sicurezza Onu hanno chiesto una riunione d'emergenza a porte chiuse sulla situazione in Sudan. Lo rivelano fonti diplomatiche del Palazzo di Vetro. A domandare l'incontro sono state Gran Bretagna, Irlanda, Norvegia, Stati Uniti, Estonia e Francia.

SDA