Trump «Sto molto bene». Sabato forse terrà un comizio in Florida

ATS

9.10.2020 - 07:28

Il presidente degli Statti Uniti Donald Trump (foto d'archivio)
Source: KEYSTONE/AP/Evan Vucci

La Casa Bianca ha annunciato giovedì che Donald Trump, convalescente da Covid-19, dovrebbe essere in grado di riprendere le sue attività pubbliche sabato. Il presidente degli Stati Uniti ha subito detto che stava valutando la possibilità di partecipare a una riunione di campagna quel giorno in Florida.

Sabato segnerà il decimo giorno da quando il miliardario repubblicano è risultato positivo. «Sulla base della traiettoria della diagnostica avanzata che il team sta conducendo, mi aspetto che il presidente possa riprendere le attività pubbliche in quel momento senza rischi», ha detto il medico della Casa Bianca Sean Conley.

Il presidente «nel complesso ha reagito molto bene al trattamento», ha detto in un breve rapporto, senza indicare se fosse risultato negativo.

«Sto molto bene. Sabato sera ho un comizio in Florida, la sera seguente in Pennsylvania»: lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump intervenendo in serata su Fox News. «Penso che proverò a tenere un comizio sabato sera, se avremo abbastanza tempo per organizzarlo», ha ripetuto Trump con una voce a tratti rauca. «Anche la first lady Melania sta molto bene e si sta riprendendo», ha poi aggiunto Trump.

La Florida è uno stato chiave per le elezioni presidenziali del 3 novembre.

Il «mostro» Harris, il «deficiente» Biden

Distanziato dal suo rivale democratico Joe Biden a soli 26 giorni dalle elezioni presidenziali, Donald Trump ha dovuto interrompere bruscamente la sua campagna elettorale il 2 ottobre.

Ricoverato in ospedale quel venerdì sera, è tornato tre giorni dopo alla Casa Bianca, con una messa in scena degna dei migliori film di Hollywood, con tanto di musica roboante durante l'atterraggio dell'elicottero e mentre raggiungeva il balcone da cui ha salutato il pubblico. Dopo diversi video sfrenati pubblicati sul suo account Twitter, quella di giovedì mattina  è la prima intervista che Donald Trump rilascia dopo la diagnosi.

Durante l'intervista di oltre un'ora, non strutturata e senza un filo logico, su Fox Business, ha, confusamente, descritto come un «mostro» la  democratica Kamala Harris, candidata alla vice presidenza che corre con Joe Biden, e definito quest'ultimo un «deficiente intellettuale».

In modo molto insolito, e inaspettatamente ha anche attaccato due dei suoi ministri più fedeli, il ministro degli esteri Mike Pompeo e il ministro della giustizia Bill Barr.

Quanto al coronavirus, che ha ucciso più di 210'000 persone negli Stati Uniti, il presidente, 74 anni e clinicamente obeso, ha ribadito di sentirsi in ottima forma.

Dubbi sulle capacità di Trump

Donald Trump soffre «di una dissociazione dalla realtà che sarebbe divertente, se non fosse così omicida», ha reagito la presidente democratica della Camera dei Rappresentanti Nancy Pelosi, ricordando il pesante tributo degli Stati Uniti, il Paese più colpito al mondo dalla pandemia.

Ha annunciato che avrebbe presentato, venerdì, una legge per formare una commissione per indagare sulle capacità di Donald Trump di guidare gli Stati Uniti.

Questa commissione rientra nel quadro del 25 ° emendamento della costituzione statunitense, che prevede che il presidente ceda le redini del potere al suo vicepresidente, se non è più in grado di governare.

L'esito di questa iniziativa rimane quindi molto incerto, Donald Trump gode di ampio sostegno nel suo partito, in particolare al Senato, di cui controlla la maggioranza. «La pazza Nancy dovrebbe essere sotto osservazione. Non la chiamano pazza per niente!», ha reagito Donald Trump su Twitter.

Pagina speciale USA 2020 Tornare alla home page

ATS