Svezia e Finlandia

La Turchia blocca l'esame delle richieste per aderire alla NATO

SDA

18.5.2022 - 17:58

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. (foto d'archivio)
Keystone

La Turchia ha bloccato la decisione iniziale della Nato di esaminare le richieste di Finlandia e Svezia per l'ingresso nell'alleanza militare, mettendo in dubbio le speranze di una rapida adesione dei due Paesi nordici.

SDA

18.5.2022 - 17:58

Lo rivela il Financial Times citando una persona a conoscenza diretta della questione. La fonte riporta che nella riunione di oggi degli ambasciatori della Nato, mirata ad aprire i colloqui di adesione, l'opposizione di Ankara ha bloccato qualsiasi votazione.

La mossa della Turchia appare inevitabilmente destinata a ritardare i tempi, facendo così tramontare l'obiettivo di una rapida adesione indicato dal segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

Giorni di intensa diplomazia

Si prospettano quini le basi di diversi giorni di intensa diplomazia tra Stati Uniti, Turchia, Finlandia e Svezia, a caccia di una soluzione di fronte alle richieste di Ankara. Richieste che riguardano la presunta ospitalità data da Helsinki e Stoccolma a individui ritenuti dalla Turchia terroristi.

Un funzionario turco – riporta sempre il Ft – ha confermato che Ankara ha insistito sul fatto che la Turchia non esclude la prospettiva di adesione di Svezia e Finlandia: «Non stiamo dicendo che non possono essere membri della Nato. Solo che dobbiamo essere sulla stessa lunghezza d'onda riguardo alla minaccia che stiamo affrontando. Vogliamo raggiungere un accordo... Quanto prima riusciremo a raggiungere un accordo, tanto prima potranno iniziare le discussioni sull'adesione».

SDA