Ucraina Zelensky: «Milioni di persone al gelo, è un crimine contro l'umanità»

SDA

24.11.2022 - 07:21

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky
Keystone

«Con le temperature sotto zero, milioni di persone sono senza riscaldamento, luce, acqua. Questo è un chiaro crimine contro l'umanità». Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky parlando in video ieri sera alla riunione del Consiglio di Sicurezza Onu.

SDA

24.11.2022 - 07:21

«Dobbiamo guidare il mondo fuori da questa strada senza uscita. Ci servono le vostre decisioni», ha aggiunto rivolto ai Quindici, sottolineando che «chi istiga questa guerra blocca ogni tentativo del Consiglio di portare avanti il suo mandato».

«Vladimir Putin ha deciso che se non può prendere l'Ucraina con la forza, congelerà il Paese», gli ha fatto eco l'ambasciatrice americana all'Onu, Linda Thomas-Greenfield.

Intanto Mosca smentisce Parigi su un colloquio telefonico con Putin annunciato da Emmanuel Macron: «non ci sono piani al riguardo».

Dal canto suo, ieri il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione che riconosce la Russia come «stato sponsor del terrorismo». Dopo il voto, il sito dell'Eurocamera ha subito un cyberattacco rivendicato dagli hacker pro-russi di Killnet.

Mosca all'Onu: «Attacchi a infrastrutture? Risposta ai raid di Kiev»

«Conduciamo attacchi contro le infrastrutture in risposta» ai raid del regime di Kiev. Lo ha detto ieri sera l'ambasciatore di Mosca all'Onu, Vassily Nebenzia, alla riunione del Consiglio di Sicurezza sull'Ucraina.

«I Paesi della Nato stanno conducendo una guerra per procura contro la Russia», ha continuato, accusando gli occidentali per il flusso spericolato di armi che ha ucciso gente non solo in Donbass ma anche nelle città ucraine.

SDA