Entro fine 2021

Xi: «La Cina darà 2 miliardi di dosi di vaccino al resto del mondo»

SDA

5.8.2021 - 18:33

Il presidente Xi Jinping ha assicurato che la Cina "continuerà a fare tutto il possibile per aiutare i paesi in via di sviluppo a fare fronte alla pandemia".
Il presidente Xi Jinping ha assicurato che la Cina "continuerà a fare tutto il possibile per aiutare i paesi in via di sviluppo a fare fronte alla pandemia".
Keystone

La Cina fornirà due miliardi di dosi di vaccini contro il Covid-19 al resto del mondo entro la fine del 2021 e donerà 100 milioni di dollari al programma Covax, sotto la guida dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Lo ha annunciato il presidente Xi Jinping.

SDA

5.8.2021 - 18:33

In un discorso al Forum Internazionale per la cooperazione sui vaccini curato da Pechino, Xi ha assicurato che la Cina «continuerà a fare tutto il possibile per aiutare i paesi in via di sviluppo a fare fronte alla pandemia».

Il forum, in videoconferenza, vuole «rafforzare la cooperazione internazionale sui vaccini» e favorirne la distribuzione, ha detto in una nota il ministero degli esteri. Tra i partecipanti al Forum figurano rappresentanti governativi di vari paesi, dell'Onu, di altri organismi internazionali e di aziende del settore.

I 100 milioni di dollari per l'iniziativa Covax saranno destinati principalmente alla distribuzione di vaccini ai paesi in via di sviluppo, ha rilevato Xi nel resoconto dei media ufficiali, aggiungendo che la Cina è «disposta a lavorare con la comunità internazionale per fare avanzare il processo di cooperazione sui vaccini».

Lo scopo è costruire una comunità sanitaria globale per tutti, specialmente per i paesi in via di sviluppo. La produzione congiunta dei vaccini, in questo scenario, è la dimostrazione del concetto sostenuto da Pechino secondo cui i sieri siano da considerare beni comuni globali, ha concluso Xi.

SDA