Iran, nucleare

Amirabdollahian: «Arriveremo a rapidi progressi nel negoziato»

SDA

10.12.2021 - 08:59

Il Ministro degli esteri iraniano Hossein Amirabdollahian
Il Ministro degli esteri iraniano Hossein Amirabdollahian
KEYSTONE

Il ministro degli Esteri iraniano Hossein  ha commentato i colloqui in corso a Vienna per rilanciare il patto nucleare dicendo che l'Iran è determinato a trovare un'intesa.

SDA

10.12.2021 - 08:59

«Oggi è tempo di agire e stiamo tentando di arrivare a un accordo buono e serio» ha scritto Amirabdollahian su Instagram, come riporta l'agenzia Irna, criticando comunque Francia, Gran Bretagna e Germania, ovvero i Paesi europei presenti alle trattative a cui partecipano, oltre all'Iran, anche Russia e Cina.

«I partecipanti occidentali dovrebbero sapere che ci sono state negli ultimi otto anni abbastanza discussioni e hanno fatto promesse che non sono state seguite da azioni concrete» ha affermato il ministro iraniano.

«Se le parti occidentali porteranno avanti le trattative in buona fede e con iniziative e idee costruttive arriveremo sicuramente a rapidi progressi nel negoziato» ha aggiunto Amirabdollahian.

Il ministro ha comunque detto che Teheran ha dubbi riguardo alla determinazione dei Paesi europei di rimuovere le sanzioni che gli Usa hanno imposto all'Iran dopo l'uscita dal patto nucleare decisa nel 2018 dall'ex presidente americano Donald Trump.

Durante i colloqui di Vienna, ripartiti lo scorso 29 novembre, la Repubblica islamica ha posto la rimozione completa delle sanzioni Usa come una delle condizioni per arrivare a un accordo.

SDA