Lugano

Abusi, 32enne condannato a 3 anni e mezzo

SwissTXT / pab

19.8.2021

Gli inquirenti hanno sentito una quindicina tra impiegate ed ex impiegate
Immagine d'illustrazione
Ti-Press

Ha una scemata responsabilità medio-grave, dovuta a un ritardo mentale, ma dovrà comunque scontare 3 anni e 6 mesi di carcere, con un trattamento da seguire, il 32enne comparso giovedì alle Assise criminali di Lugano.

SwissTXT / pab

19.8.2021

L'accusa era di aver compiuto atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere: per la Corte è colpevole di aver approfittato di una ragazza mentre dormiva e di aver compiuto altri atti con una minorenne.

L'imputato confederato nel maggio dello scorso anno, nel proprio appartamento, dopo una festa con amici - secondo quanto esposto -, approfitta di una ragazza mentre dorme. Le urla di lei e l'intervento delle altre persone presenti lo spingono ad autodenunciarsi, dopodiché viene arrestato.

Dall'indagine emerge che in una circostanza precedente, nel 2019 in Italia, ha tentato la stessa cosa con un'altra ragazza di 16 anni appena compiuti, non riuscendoci poiché non era addormentata. Si è indagato su ulteriori 4 episodi per i quali è però stato emesso un decreto d'abbandono.

L'uomo, a cui viene attribuita una maturità pari a quella di un bimbo tra i 9 e i 12 anni, ammette soltanto l'abuso compiuto a casa sua, prima di costituirsi, mentre respinge l'episodio con la ragazza minorenne.