Complice in fuga

Acciuffato uno dei rapinatori di Monteggio

Swisstxt / pab

19.2.2022

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
Ti-Press

È finito in manette a Luino uno dei due presunti autori della rapina ai danni di un distributore messa a segno il 9 febbraio a Monteggio, non lontano dal valico di Fornasette.

Swisstxt / pab

19.2.2022

Ne dà conferma oggi, sabato, il Comando provinciale dei Carabinieri di Varese.

Si tratta di un 28enne italiano, originario di Catania, ritenuto responsabile anche di altri reati commessi nella zona, compresa una rapina a mano armata ai danni di un supermercato di Luino, riferisce la RSI.

Il fermo del giovane, poi tramutato in arresto, è avvenuto poche ore dopo il colpo in Ticino, durante il quale una dipendente è stata minacciata con un'arma da taglio. La rapina è stata immortalata dalle telecamere di sorveglianza e i due malviventi sono stati in seguito visti rientrare in Italia a bordo di un'automobile risultata rubata proprio a Luino.

La vettura è stata vista poche ore dopo nel centro cittadino e il 28enne fermato dai Carabinieri con della refurtiva, in particolare euro.

La notizia è stata diffusa solo oggi al termine di accertamenti che hanno permesso di collegare il giovane a un'altra serie di colpi messi a segno nel Luinese, riporta la RSI. Il 28enne si trova in carcere a Varese. Il complice non è invece ancora stato identificato.