Ticino

Al via le vaccinazioni in farmacia, Tamò: «Domanda superiore alle attese»

SwissTXT / pab

21.8.2021

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
AP

Prima le case per anziani. Poi gli appositi centri di vaccinazione e gli studi medici. Ora anche le farmacie. La campagna di vaccinazione in Ticino prosegue e aggiunge dunque un ulteriore tassello.

SwissTXT / pab

21.8.2021

Da oggi, sabato, è infatti possibile farsi somministrare le dosi in quattro farmacie, una per distretto. Ogni sabato, a rotazione, ce ne saranno altrettante nuove a offrire questo servizio.

L'interesse è stato subito molto alto, con diverse persone, di tutte le età, che si sono presentate su appuntamento. Nel Sopraceneri si è anche dovuto dire di no. «È pratico, la farmacia è vicina a casa, avremmo potuto riempire non solo una giornata, ma molte di più», spiega ai microfoni della RSI una donna che lavora alla farmacia Trevano di Lugano.

Decisamente soddisfatto di questa prima giornata anche Federico Tamò, portavoce dell'Ordine dei farmacisti del Canton Ticino: «Siamo molto felici come categoria di poter dare il nostro contributo. Ci siamo preparati da inizio marzo, facendo delle formazioni. La domanda è superiore alle attese, valuteremo se avere delle farmacie supplementari di appoggio per le prossime settimane».