Da giovedì

Allerta canicola di grado 3 al Sud delle Alpi

sam

15.6.2022

Allerta canicola di grado 3
Allerta canicola di grado 3
MeteoSvizzera

Come già annunciato, tra giovedì e domenica è previsto - alle basse quote del Sud delle Alpi - un periodo di canicola con temperature massime comprese fra i 32 e i 34 gradi. MeteoSvizzera ha diramato per quasi tutto il Ticino un'allerta di grado 3, corrispondente a un periodo di almeno tre giorni consecutivi con temperature medie giornaliere superiori ai 25 gradi.

sam

15.6.2022

«Una zona anticiclonica sposta il suo centro verso il Mediterraneo occidentale. Sebbene l'afflusso di aria tropicale continentale interessa soprattutto l'Europa sudoccidentale, anche la massa d'aria a sud delle Alpi è molto calda», spiega MeteoSvizzera in un blog sul proprio sito.

Gli esperti spiegano che già nella giornata di mercoledì a basse quote a Sud delle Alpi si potranno superare le soglie che determinano la canicola: «Ma questi superamenti saranno solo a livello locale, motivo per cui l'allerta inizia solo giovedì, quando le soglie verranno superate in modo più esteso».

La canicola in un'altra immagine
La canicola in un'altra immagine
MeteoSvizzera

Le punte massime raggiunte nella giornata di venerdì

«Da giovedì l'anticiclone che dal Nord Africa si estende verso l'Europa occidentale si rafforzerà ulteriormente. Con il trascorrere dei giorni esso sposterà il suo centro verso l'Europa centrale», viene ancora spiegato nel blog.

Di conseguenza, alle basse quote del Sud delle Alpi, ossia al di sotto dei 600 metri, fra giovedì e domenica le temperature minime saranno comprese fra 19 °C nelle zone pianeggianti e sul fondovalle e 20-22 °C in collina. Durante la notte, nelle zone urbane, le temperature minime saranno di alcuni gradi più elevate a causa del raffreddamento notturno meno marcato rispetto alle regioni circostanti.

Le temperature massime diurne raggiungeranno invece valori di 32 – 34 °C. Le punte massime di temperatura, secondo i metereologi, verranno probabilmente raggiunte nella giornata di venerdì, «a causa anche di una debole corrente favonica nelle vallate alpine».

Da sabato vi sarà una lieve flessione delle temperature massime, ma un aumento dell'umidità. Nelle ore più calde, sarà compresa fra 30 e 45%. Durante il fine settimana l'ondata di caldo potrebbe interessare anche il Nord delle Alpi.

«A partire dalla prossima settimana aria meno calda potrebbe affluire a Sud delle Alpi e le soglie di allerta non dovrebbero più venir superate; al momento però vige ancora molta incertezza sulla fine di questo periodo canicolare», conclude MeteoSvizzera.

«Tutti devono proteggersi dal caldo»

In queste condizioni, il Gruppo operativo salute e ambiente (GOSA) del Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) ricorda che anche le persone che godono di buona salute possono soffrire forti disagi ed essere a rischio di sviluppare patologie particolarmente gravi, quali il colpo di sole e il colpo di calore.

È quindi fortemente raccomandato ridurre le attività all’aperto e moderare l’esposizione al sole.

Sono quindi state emanate le solite raccomandazioni, che noi di blue News abbiamo riassunto qui:

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito internet della campagna estiva «Calura senza paura».

Per informazioni in tempo reale sull’evoluzione delle allerte canicola consultare la «Carta dei pericoli» di MeteoSvizzera e scaricare l’apposita «app MeteoSwiss» per telefonini, con allerte personalizzabili in funzione del proprio domicilio o luogo di lavoro.