Bancomat manomessi

Carte clonate anche in Ticino, arrestato un 38enne

SwissTXT

15.11.2019 - 15:45

Immagine d'illustrazione
KEYSTONE/AP/KEITH SRAKOCIC

È stato arrestato un 38enne cittadino bulgaro colpevole di aver manomesso, insieme ad altre persone, diversi bancomat in Ticino e in altri Cantoni, ottenendo in tal modo i dati necessari alla clonazione di carte di credito, poi utilizzate soprattutto in Indonesia.

L'appropriazione indebita è stata quantificata in alcune decine di migliaia di franchi mentre i danni cagionati ammontano a oltre 100'000 franchi.

I reati contestati sono l'acquisizione illecita di dati, l'abuso di un impianto per l'elaborazione di dati e la messa in circolazione e propaganda di apparecchi di ascolto, registrazione del suono e di immagini.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT