Dal 1° gennaio 2020

Commesse pubbliche, nuove norme

SwissTXT

7.11.2019 - 10:13

Immagine d'illustrazione
Ti-Press / Archivio

Enti pubblici o che svolgono compiti pubblici come USI, EOC e SUPSI, ma anche sussidiati in misura superiore al 50%, saranno assoggettati alle nuove norme di assegnazione delle commesse, che - annuncia giovedì il Consiglio di Stato ticinese - entreranno in vigore il 1° gennaio 2020.

Oltre a snellire le regole oggi in vigore (abrogata una trentina di articoli), la riforma vuole tutelare dalla concorrenza sleale (in particolare con le restrizioni sui subappalti).

L'erogazione di sussidi sarà legata al rispetto della legge sugli acquisti. Contro la revisione sono pendenti due ricorsi al Tribunale federale, di cui uno con un limitato effetto sospensivo.

Tornare alla home page

SwissTXT