Covid

Un morto in più in Ticino per il Covid

Swisstxt

5.2.2022 - 10:27

La situazione pandemica sembra stabilizzarsi nei numeri dei nuovi contagi e di pazienti in ospedale sia nei Grigioni che in Ticino, dove però si registra un ulteriore decesso a causa del SARS-CoV-2.

Le personnel soignant se prepare a la visite des personnes atteintes du Covid-19 dans l'UnitŽ Covid du service de mŽdecine interne lors de la 5eme vague de la pandemie de Coronavirus (Covid-19) le mardi 11 janvier 2022 au Centre Hospitalier Universitaire Vaudois, CHUV, a Lausanne. (KEYSTONE/Gaetan Bally)
Immagine d'illustrazione.
KEYSTONE/Gaetan Bally

Swisstxt

5.2.2022 - 10:27

Il bilancio giornaliero diffuso sabato, dall'Ufficio del medico cantonale ticinese registra il primo decesso per Covid-19 nel cantone dopo tre giorni senza morti. I lutti da inizio pandemia sono ora 1'104.

Migliora leggermente la situazione negli ospedali, dove restano ricoverati 162 pazienti (-3), mentre in terapia intensiva ne rimangono 10, un dato ai minimi da inizio dicembre. Fino a venerdì erano 14.

I nuovi contagi sono 756, 500 in meno di quelli che erano stati comunicati una settimana fa.

Situazione ospedaliera immutata nei Grigioni

La situazione negli ospedali retici non è mutata nelle ultime 24 ore per i pazienti ricoverati a causa del Covid, che sono ancora 27, quattro dei quali in terapia intensiva. Di questi tre necessitano di ventilazione artificiale.

Non si sono verificati decessi. L'ultimo dei 243 che costituiscono il bilancio cantonale dall'inizio della pandemia è stato comunicato il 26 gennaio.

Le autorità cantonali hanno registrato 775 nuovi contagi – dato in linea con quello degli ultimi giorni – e il numero delle persone in isolamento si è ridotto di quasi mezzo migliaio, a 2'512. Come noto, invece, le quarantene sono abolite. 

Swisstxt