Blitz di polizia

Carpentieri rumeni fuori legge su un cantiere a Dalpe

Swisstxt

6.5.2021 - 14:26

Stabio: cantiere in via Ligornetto dell'impresa edile GTL. Nella foto operai al lavoro sul cantiere.
© Ti-Press / Benedetto Galli
Immagine d'illustrazione
archivio Ti-Press

Un'operazione di controllo di Polizia, Ispettorato del lavoro e SUVA su un cantiere a Dalpe ha permesso di scoprire delle violazioni importanti.

Swisstxt

6.5.2021 - 14:26

Cinque carpentieri rumeni tra i 18 e i 41 anni, due dei quali residenti nella Svizzera tedesca e tre in Romania, sono sospettati di violazione delle regole dell'arte edilizia e di infrazione della legge sugli stranieri perché sorpresi a svolgere dei lavori di carpenteria sul tetto di una stalla senza le dovute misure di sicurezza (ponteggi, casco, imbragatura, ecc).

Gli accertamenti effettuati hanno permesso di chiarire che in passato avevano svolto analoghe attività in località ticinesi. «Un fenomeno non nuovo  - si legge nel comunicato della Polizia - che vede attivi pure altri gruppi che, non ottemperando alle disposizioni in materia, offrono questo tipo di prestazioni. Abitualmente si procurano lavori di carpenteria o lattoneria con il passaparola o la richiesta porta a porta».

La polizia precisa che per chi li ingaggia non possono essere escluse sanzioni qualora dovessero essere constatate delle violazioni o in caso di infortuni. Inoltre, si potrebbe incorrere in spiacevoli sorprese poiché i prezzi bassi dell'offerta potrebbero essere ben più alti al momento del saldo.

Swisstxt