Pandemia

Il SARS-CoV-2 continua a diffondersi in Ticino, anche nelle case anziani

Swisstxt

8.3.2022 - 10:40

La diffusione del virus SARS-CoV-2 continua ad accelerare sia nei Grigioni che in Ticino, dove si nota una rapida diffusione nelle case per anziani, con, in un sol girono, 30 residenti positivi in più. 

Per una fase ci si è parlati attraverso il vetro
Immagine d'illustrazione
Ti-Press/archivio

Swisstxt

8.3.2022 - 10:40

L'accelerazione della diffusione del SARS-CoV-2 prosegue in Ticino, dove martedì sono stati annunciati altri 958 contagi giornalieri. Era da un mese, quando la quinta ondata era in fase calante, che non si sfioravano più i 1'000 casi. Un'altra persona affetta dal Covid è morta.

Nelle ultime 24 ore inoltre, nelle case per anziani ticinesi, secondo i dati forniti dall'Adicasi, sono stati registrati addirittura 30 nuovi casi. In totale, si segnalano 92 residenti positivi al Covid in 11 delle 69 strutture. Nove residenti sono stati dichiarati guariti.

Il numero dei ricoverati nei nosocomi cantonali si è mantenuto stabile (oggi come ieri sono 86) ma vi sono meno pazienti molto gravi, poiché sono scesi da 11 a 7 quelli in cure intense.

Anche nei Grigoni si assiste ad un incremento dei casi giornalieri con 650 nuovi contagi a fronte dei 412 annunciati lunedì. Non ci sono stati altri lutti.

Il numero dei ricoverati è cresciuto di due unità a 24 con 3 persone (+1) in terapia intensiva.

Swisstxt