Dies academicus

L'USI festeggia i suoi 25 anni

Swisstxt

8.5.2021 - 15:09

L'USI festeggia il 25esimo Dies academicus
Keystone

L'Università della Svizzera italiana (USI) celebra oggi, 8 maggio, il suo 25esimo Dies academicus. 

Swisstxt

8.5.2021 - 15:09

In occasione dell'importante traguardo, il «compleanno» dell’USI si è presentato con una speciale formula «multi-sito», dal momento che a causa della situazione sanitaria e delle misure restrittive non era possibile tenere l'evento al Palazzo dei Congressi.

Ci sono stati collegamenti in diretta non solo dalla sede di Lugano, ma anche da Bellinzona, Mendrisio, Locarno e Airolo, diverse località della Svizzera italiana dove si sviluppano le diverse attività dell'Università. Un modo anche per mettere in luce il rapporto dell’USI con il territorio ticinese.

«Abbiamo voluto festeggiare in tutto il Cantone, da Nord a Sud», ha spiegato il rettore Boas Erez.

Intervenuto anche il consigliere federale Cassis

Dall’Aula magna di Lugano è intervenuto anche il consigliere federale Ignazio Cassis che ha parlato del rapporto tra scienza e diplomazia. Ampio spazio è stato lasciato anche ai giovani laureati dell'USI che hanno potuto augurare «buon compleanno» alla loro Università.

In seguito sono stati proclamati cinque dottorati honoris causa – ad Albert S. Kyle, David Chaum, Fabiola Gianotti, Denise Scott Brown e Lino Guzzella – uno per ciascuna delle facoltà.

Ignazio Cassis in un momento del suo intervento
Ignazio Cassis in un momento del suo intervento
USI

Swisstxt