Esplosioni a Beirut, una libanese in Ticino: «Solo voglia di piangere»

SwissTXT / pab

5.8.2020 - 21:11

Mercoledì nella capitale libanese, nel quartiere Achrafyeh Rmeil
keystone

L'esplosione avvenuta martedì nell'area del porto di Beirut ha scosso la comunità libanese in Ticino, che conta circa 250 persone.

«C'è la voglia di piangere, per un paese bellissimo», racconta Huaìììda Jamal ai microfoni della RSI. «Anche nel vento di questa città si sente la gioia. Povera Beirut, ho pena per questa città meravigliosa», aggiunge.

Da martedì, Huaìììda contatta più e più volte la sua famiglia, come la cognata che abita a poco meno di 5 chilometri dal luogo dell'esplosione. «Lei mi ha detto quanto è stata forte l'esplosione, credeva fosse avvenuta a casa sua», prosegue. «Non riesco a dormire, non riesco a capire», conclude.

Tornare alla home page