Ticino

L'estate è in anticipo e farà ancora più caldo. Prima notte tropicale

Swisstxt / Red

19.5.2022

Ausfluegler nehmen eine Abkuehlung beim oeffentlich zugaenglichen Uferraum Foce del Cassarate.am Samstag, 8. August 2020, in Lugano. (KEYSTONE/Ti-Press/Francesca Agosta)
Temperature estive per il Ticino (immagine d'archivio).
KEYSTONE/Ti-Press/Francesca Agosta

I termometri del Ticino segnano questa settimana temperature molto alte. L'ondata di caldo durerà ancora alcuni giorni, superando di qualche grado la media stagionale, riporta la RSI. Intanto quella tra mercoledì e giovedì è stata ufficialmente la prima notte tropicale. I primi giorni tropicali sono dietro l'angolo.

Swisstxt / Red

19.5.2022

Complice una larga copertura nuvolosa, quella tra mercoledì e giovedì è stata la prima notte tropicale al Sud delle Alpi. Il termometro, stando a MeteoSvizzera, infatti non è mia sceso sotto i 20 gradi in diverse località, limite sopra il quale appunto si definisce scientificamente una notte come tropicale. 

La temperatura non è mai scesa sotto i 20 gradi nelle stazioni di misurazione di Magadino e Biasca, che hanno fatto segnare minime di 20,1 e 20,5 gradi. Non si tratta solo della prima notte tropicale di primavera, ma anche della più precoce che si sia mai verificata a Magadino dall'inizio delle misurazioni nel 1954.

Nel novero non sono entrate per poco Lugano e Locarno Monti, con minime di 19 e 19,9°. Lo stesso dicasi in altri cantoni per Vevey (VD) e Visp, che con 19,4 ha segnato un primato per maggio.

In giornata il mercurio dovrebbe salire ancora fino verso i 27 gradi, un paio di gradi al di sotto di quelli che si registreranno in altre regioni della Svizzera, dove si toccheranno tra i 29 e i 30 gradi.

Martedì intanto sono stati «raggiunti i 29,3 gradi a Stabio», afferma Luca Nisi di MeteoSvizzera ai microfoni dell'emittente di Comano. Anche le giornate di giovedì e venerdì «saranno molto calde a Nord delle Alpi», spiega.

Secondo Nisi, però, la prima giornata tropicale del 2022 a Sud delle Alpi, ossia «quando le temperature toccano o superano i 30 gradi», arriverà sabato.

Notti poco fresche

Anche le notti, secondo il meteorologo, sono state calde. «In alcune località le temperature minime non sono scese al di sotto dei 16 e 17 gradi, sono dei valori estivi», ha spiegato.

E non avremo notti più pacate nemmeno prossimamente, stando a Nisi: «Addirittura per questo fine settimana potrebbero anche non scendere al di sotto dei 19 gradi». 

Anche se lunedì ci saranno dei temporali, le cifre resteranno superiori alle medie stagionali. 

Si rischiano colpi di sole

Il Dipartimento della sanità e della socialità ha osservato, negli ultimi anni, che con i primi caldi la gente finisce spesso al pronto soccorso. 

Ha quindi diramato, mercoledì - con un mese di anticipo - il primo vademecum con dei consigli su come affrontare le temperature elevate di questi giorni: bere sufficientemente, evitare lo sport nelle ore più calde della giornata, optare per pasti leggeri e esporsi al caldo in maniera progressiva.

Il caldo è pericoloso anche per i neonati

Anche l'idratazione dei neonati è importante. Altre precauzioni consistono nell'utilizzare dei vestiti leggeri, restare in ambienti freschi, fare un bagno rinfrescante prima di dormire e prediligere l'ombra. 

«I lattanti hanno una termoregolazione che non è ancora efficace, quindi faticano a disperdere il caldo della temperatura corporea nell’ambiente» ha spiegato Martine Bouvier Gallacchi, Medico capo del Servizio di promozione e valutazione sanitaria, alla RSI.