Pandemia

Situazione pandemica stabile tra Ticino e Grigioni

Swisstxt

10.5.2021 - 10:45

La stabilizzazione della situazione pandemica in Ticino e nei Grigioni osservata negli ultimi giorni sembra confermarsi con i dati resi noti lunedì. Alle 14h00 in diretta da Bellinzona le autorità ticinesi fanno il punto sulla campagna di vaccinazione.

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
© Keystone - SDA / Ti-Press 

Swisstxt

10.5.2021 - 10:45

Sono 31 i nuovi casi di Covid segnalati lunedì in Ticino (domenica erano 27), con il totale delle infezioni confermate dall’inizio della pandemia che sale così a 32’617. Il dato del lunedì, giova ricordarlo, è sempre più basso di quelli degli altri giorni della settimana poiché, con gli studi medici chiusi nel fine settimana vengono eseguiti meno test.

Non è stato registrato nessun nuovo decesso legato al Covid-19 e il bilancio resta invariato a 991 morti.

Stabile anche il numero di persone in ospedale, con un ricovero e due dimessi. I pazienti sono 53 (-1), di cui sempre 11 ricoverati in cure intense e 7 (-1) sottoposti a respirazione artificiale.

Due pazienti in più nei Grigioni

Le autorità sanitarie retiche hanno segnalato, nelle ultime 24 ore, 14 nuove infezioni dovute alla pandemia ma nessun nuovo decesso. Nel cantone, da inizio pandemia si contano quindi 13'076 contagi e 187 decessi.

A livello di ospedalizzazioni sono ad oggi (lunedì) 13 i pazienti in cura (due più del giorno precedente). Quattro di loro sono assistiti nei reparti di terapia intensiva e sottoposti a ventilazione.

Nei Grigioni risultano in quarantena 370 persone mentre 251 sono in isolamento. Le zone maggiormente colpite dalla pandemia sono quelle dell'Imboden, del Maloja, di Landquart, Davos e del Plessur. Tre i casi in Mesolcina.

Swisstxt