Covid

La situazione in Ticino e nei Grigioni non migliora

Swisstxt

19.8.2021 - 11:15

Non accenna a migliorare la situazione pandemica nei Grigioni e in Ticino, dove rimangono alti i numeri delle nuove infezioni da Sars-CoV-2 e sale quello delle persone in cure intense.

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
KEYSTONE/DPA-Zentralbild

Swisstxt

19.8.2021 - 11:15

Nelle ultime 24 ore in Ticino sono stati registrati 58 nuovi contagi da Covid. Una cifra che conferma la progressiva accelerazione dell’aumento delle positività.

Nell'ultima settimana i casi complessivi emersi sono stati 396, mentre una settimana prima erano 296 e quella precedente ancora 188.

Il numero di ricoverati a causa della malattia è rimasto stabile a 17. Una delle quattro persone che necessitava della terapia intensiva fino a mercoledì ha potuto fare rientro nel reparto cure.

In Ticino finora sono state somministrate 403’276 dosi di vaccino. Le persone completamente vaccinate ora sono 190’489 (54,2%).

Un paziente in più in cure intense nei Grigioni

I Grigioni hanno registrato 59 nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, uno in meno rispetto al dato diffuso mercoledì, che costituiva il massimo da aprile.

Il totale è di 14’554 da inizio pandemia, 340 dei quali ancora attivi e attualmente in isolamento. Le persone in quarantena sono invece 406.

Mentre il bilancio delle vittime resta invariato da giugno a 192, sale ancora il numero dei pazienti ricoverati in ospedale, che sono ora 17 (+1), e anche dei ricoverati in terapia intensiva, passati da tre a quattro, due dei quali sottoposti a respirazione artificiale.

Swisstxt