Il Parco Val Calanca si allarga

SwissTXT / pab

31.10.2021

Immagine d'illustrazione.
Mario Theus

I cittadini di Santa Maria hanno approvato l'adesione al progetto del primo parco naturale regionale della Svizzera italiana.

SwissTXT / pab

31.10.2021

Un tassello si aggiunge al Parco Val Calanca: i cittadini di Santa Maria, con 35 voti favorevoli e 15 contrari, hanno deciso di entrare a far parte del primo parco naturale regionale della Svizzera italiana, che comprende anche il territorio dei comuni di Rossa, Calanca, Buseno e in parte Mesocco, riporta la RSI.

Santa Maria, nello studio di fattibilità, viene visto come una potenziale porta del parco e un collegamento geografico, storico e culturale con il resto del territorio.

Molto soddisfatto il sindaco Francesco Bogana, secondo il quale l'adesione al parco è un'opportunità per il paese, ma anche un modo di creare legami e sinergie con il resto della valle, anche in vista di una possibile fusione futura dei comuni della Val Calanca, si legge sul portale della RSI.

Il prossimo passo importante sarà la votazione popolare prevista a inizio 2023, in cui i cittadini dei comuni coinvolti saranno chiamati a approvare la «charta», il documento sulla gestione del parco per i prossimi dieci anni.

Questo dovrà poi ottenere in consenso di Cantone e Confederazione, che dovranno garantire i finanziamenti.