Monte Ceneri

Il TF riapre il caso Tesla, segnaletica sul cantiere insufficiente

SwissTXT

6.11.2019 - 15:18

RSI
Source: RSI

Il Tribunale federale (TF) ha riaperto il caso della vettura elettrica Tesla che si era incendiata sul viadotto del Monte Ceneri, nel 2018.

I giudici di Losanna hanno accolto il ricorso della moglie del 48enne tedesco che morì tra le fiamme del veicolo.

Il procuratore pubblico ticinese, che aveva aperto un procedimento penale contro ignoti, aveva attribuito le cause della disgrazia unicamente al conducente, decretando l'abbandono.

Per la vedova, invece, l'inchiesta condotta a sud delle Alpi avrebbe trascurato i difetti del veicolo e l'insufficienza della segnaletica adottata sul cantiere stradale dov'è avvenuto il sinistro.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT